Condivisioni

 Il simbolismo della madre nei sogni si dipana fra gli estremi di Grande Madre e Madre Terribile e concentra i doni, i limiti e le inflazioni del femminile: fecondità, gestazione e nascita, creazione, sostegno ed accoglienza contro possessività, controllo, ferocia, sopraffazione, plagio, fagocitazione.

la madre nei sogni

La madre nei sogni è un simbolo che si collega all‘amore ed all’abnegazione, al senso di sacrificio, al calore e all’accoglienza.

E’ un aspetto dell’archetipo del femminile che, come ogni simbolo di natura archetipica, esprime significati ambivalenti: creatività e vita che si contrappongono a distruzione e morte.

Aspetti opposti, ma vicini e correlati che rispecchiano altri simboli onirici collegati alla madre: la terra ed il mare luoghi in cui la vita fiorisce e prospera, ma in cui avvengono anche cataclismi e distruzione.

Simbolismo della madre nei sogni

Il simbolismo della madre nei sogni riflette la contrapposizione fra le due polarità di vita e morte così, l’aspetto Grande Madre, nel flusso degli opposti, diverrà Madre Terribile, così alle tante madri del mito: Gaia, Era, Demetra, Iside, Astarte, si opporranno Kalì, Medea, Lamia o la Dea Ixchel.

Gli elementi carnali, sessuali e dispensatori di vita ed abbondanza della Grande Madre, con l’avvento del Cristianesimo sublimano nella  Madre Divina. La Madonna, mamma di Gesù e madre spirituale di tutti gli uomini, eterea ed asessuata, monda del peccato originale e di ogni peccato umano, si colloca su un piano ideale, al punto più estremo della polarità Grande Madre-Madre Terribile.

Con la Vergine Maria si precisa il concetto di bene e male, in precedenza intimamente fusi nei significati archetipici della madre (si pensi alle madri mitologiche capaci di amore e sacrificio come di gesti riprovevoli ed “umani”).

La divisione fra bene e male diviene più netta: all’opposto della Vergine Maria troveremo allora Lilith la sposa del Diavolo, la madre-assassina che partorisce ed uccide, la madre-strega che invidia, odia e trama per distruggere.

Significato della madre nei sogni

Il significato della madre nei sogni è legato alle prime esperienze vissute in un legame di sangue centrale nella vita di ogni essere umano. Il legame per eccellenza che si esprime  con il sostegno e l’amore, o con il giudizio, il controllo, la riprovazione, l’assenza.

La madre nei sogni potrà indicare il bisogno di recuperare dentro di sé le qualità che vengono per antonomasia attribuite alla mamma: amore e dedizione, senso di sacrificio e generosità o metterà in evidenza queste qualità, perché già presenti nella vita del sognatore e forse utili in un rapporto o in una situazione da affrontare.

Sogni ricorrenti in cui appare la figura della madre, possono indicare un complesso materno, una fissazione sulla madre che continua ad esercitare fascino ed attrazione o una forma di dominio anche in età adulta.

E’ facile allora che la madre nei sogni appaia come un grosso orso, un ragno o un lupo (simboli declinati anche al femminile) a testimoniare la ferocia istintiva, l’onnipresenza, il controllo, o a mostrare la dipendenza del sognatore, la sua soggezione o paura, la ricerca di accettazione, di approvazione, di cure che  continua a pretendere, e i sentimenti ambivalenti che proietta sulla madre.

Nel significato della madre nei sogni andranno quindi ricercati significati positivi come l’amore incondizionato, la protettività e il senso di sicurezza, di responsabilità, la capacità di sacrificarsi, la generosità, e significati ambivalenti e negativi legati al giudizio e all’invasività, al controllo, alla dipendenza, all’induzione del senso di colpa, al timore verso il nuovo e alla l’espressione degli istinti naturali.

Tutti aspetti che influenzano e scoraggiano ogni iniziativa, e bloccano ogni maturazione, crescita e taglio del cordone ombelicale. Aspetti che è possibile rilevare nei due sogni seguenti fatti dalla stessa persona:

Sognavo di stare a letto e volevo togliermi i calzini, perché avevo troppo caldo, ma mia madre voleva costringermi a tenerli. (S.- Milano)

Sognare di togliersi i calzini è un gesto liberatorio che può indicare la necessità di mostrarsi, abbassare le difese, svelare qualcosa di intimo, aprirsi al sesso o ad una situazione coinvolgente, sentirsi disponibili.

La madre nei sogni che non vuole  può rappresentare un conflitto interiore tra gli aspetti psichici della sognatrice aperti alla novità e all’eccitazione della scoperta di una nuova relazione  e una parte più tradizionale, legata a rapporti  consolidati, alle richieste della famiglia, alla responsabilità, all’abitudine, al sacrificarsi.

Senza trascurare l’aspetto oggettivo del sogno, ovvero il timore di una possibile critica da parte della madre reale.

L’altra notte ho sognato di essere ammalata e in fin di vita. E’ stato tremendo essere cosciente del fatto che i miei giorni stavano diminuendo, e ancora peggio è stato sentire alcune parole di mia madre. Io volevo fare acquisti e lei ha detto che ormai era inutile ch’io pensassi a fare questi acquisti. (S.-Milano)

I giorni che stanno diminuendo e l’attesa della morte, sembrano indicare una forma di ansia (e contemporanea rassegnazione) verso il cambiamento.

Cambiamento che viene presentato come inevitabile data la situazione di malattia (simbolo di  una forma di malessere e della conseguente necessità di guarigione-rinnovamento).

La madre nei sogni, con quella frase infelice, rappresenta gli aspetti più cauti e conservatori legati a valori familiari che non contemplano nessun cambiamento. Anche qui un conflitto, dove il bisogno di amore e di appoggio materno vengono disattesi. Un sogno che ha portato la sognatrice a riflettere sulle proprie paure, bisogni, ma anche sulle “regole materne” introiettate.

La madre nei sogni. Le immagini più comuni

1. Sognare la propria madre

può collegarsi all’esperienza fusionale vissuta con lei e portare a galla sentimenti conflittuali e cose irrisolte. Può collegarsi anche alla visione ideale della madre, all’espressione positiva dell’archetipo materno nelle sue doti di affettività espressa.

2. Sognare di uccidere la propria madre

indica la necessità di affrancarsi dalle regole di cui sopra o dagli aspetti fagocitanti della madre. Può rappresentare anche il bisogno di superare i propri atteggiamenti materni: eccessiva generosità, sacrificio ed amore che forse sono mal direzionati e danneggiano il sognatore.

3. Sognare la propria madre morta

come sopra, può portare a galla la necessità di superare la “madre interiore“, ovvero il proprio istinto automatico a “dare“. Necessità quindi, di un cambiamento che faccia nascere un sano egoismo e  la capacità di essere materni con se stessi. La stessa immagine può far emergere timori reali per la perdita della propria madre.

4. Sognare la madre defunta

l’immagine, oltre ad presentarsi come una forma di elaborazione del lutto (se la perdita è recente), può fare luce sulle qualità che appartenevano alla madre e che appaiono potenzianti per il sognatore in quel momento, oppure mostrare la necessità di rivedere vecchi conflitti, di diventare consapevoli dell’umanità ed imperfezione della propria madre, di lasciare andare il passato e perdonare.

5. Sognare di uccidere la propria madre

mette in evidenza il bisogno di superare la dipendenza da rapporti, sicurezze ed abitudini e mostra la paura del mondo; il messaggio del sogno è legato alla ricerca di autonomia e al bisogno di differenziarsi (in modo particolare   quando il sognatore attraversa la fase adolescenziale).

6. Sognare una madre che uccide i figli

è un’immagine difficile, andrà sempre analizzata con il contributo del sognatore e con una seduta di rientro guidato nei sogni. In genere porta a galla gli aspetti psichici oblativi e responsabili che soffocano quelli più spontanee, teneri o i possibili progetti  e desideri da realizzare.

Questo significa che il sognatore ha Sè primari identificati con il senso di sacrificio e di amore incondizionato, e questo li porta a mettere in secondo piano i propri desideri, i sogni nel cassetto, gli obiettivi per dedicarsi agli altri.

Naturalmente questa immagine può indicare un reale aspetto materno fagocitante ed oppressivo verso i reali figli.

7. Sognare la propria madre che vuole ucciderci

a dispetto della scena drammatica, porta l’attenzione sulla creatività tarpata, su progetti che devono cambiare, sulla propria tendenza a interrompere in modo drastico le relazioni per paura dell’ abitudine e della dipendenza, sul senso di responsabilità che schiaccia la spontaneità, sulle abitudini e sul  senso di sacrificio che bloccano il desiderio di fare nuove esperienze.

I significati della madre nei sogni possono esser diversi e contraddittori, ciò che darà un indirizzo all’analisi saranno le emozioni provate nel sogno e le necessarie informazioni sul sognatore.

Puoi trovare il simbolo della madre nei sogni anche in questi articoli:

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione del testo
 
Condivisioni

Testo ripreso ed ampliato da un mio articolo pubblicato sulla Guida sogni Supereva in dicembre 2005

La madre nei sogni Cosa significa sognare una madre ultima modifica: 2013-02-20T07:00:34+00:00 da Marni