Una frase sui sogni di Omero che questi mette sulla bocca di Penelope nell’Odissea, è uno degli aforismi più conosciuti, misteriosi ed evocativi: Due son le porte dei sogni inconsistenti: una ha battenti di corno, l’altra d’avorio…

frase sui sogni di Omero

frase sui sogni di Omero

La frase sui sogni di Omero, pronunciata da Penelope nell’Odissea riflette il suo pensiero  sui sogni.

Ci sono sogni portatori di verità e sogni menzogneri, non tutti si avverano per gli uomini.  Porte con i battenti d’avorio nascondono sogni  inconsistenti, ingannevole e vani;  porte  con i battenti di corno  portano sogni di verità.

Penelope pronuncia questa frase sui sogni di Omero dopo aver confidato  il suo sogno delle oche e dell’aquila e la profezia che vi è contenuta al viandante-ospite (Ulisse travestito), e questi interpreta i simboli nel sogno confermando la profezia.

E’ allora che Penelope dice la frase sui sogni di Omero:

Ospite, i sogni sono vani, inspiegabili:
non tutti si avverano, purtroppo, per gli uomini.
Due son le porte dei sogni inconsistenti:
una ha battenti di corno, l’altra d’avorio:
quelli che vengono fuori dal candido avorio,
avvolgon d’inganni la mente, parole vane portando;
quelli invece che escon fuori dal lucido corno,
verità li incorona, se un mortale li vede.
(Omero, Odissea, XIX, 560-567, )

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione del testo
Condivisioni

 

Frase sui sogni di Omeroultima modifica: 2013-01-13T20:56:26+00:00da Marni