Questa frase sui sogni di Erich Fromm tratta da “Il linguaggio dimenticato” ci parla del linguaggio dei sogni e della possibilità di capirlo solo considerandolo una vera e propria lingua straniera da apprendere con pazienza e costanza.

frase sui sogni di erich fromm

frase sui sogni di erich fromm

 

La frase sui sogni di Erich Fromm tratta dal suo saggio“Il linguaggio dimenticato”,  inizia con due domande a cui viene data una risposta.

La natura dei miti e dei sogni esplorati da Fromm, suggerisce un passo ulteriore, un’ulteriore ricerca, un approfondimento che diventa comprensione, traduzione, integrazione di quanto i sogni  vogliono esprimere.

 

E se “i sogni sono l’unica lingua straniera che sarebbe importante conoscere” come il filoso tedesco afferma, l’immersione in questa grammatica alternativa  si rende necessaria e  fondamentale. Il risultato sarà una nuova competenza  intima, profonda, evolutiva.

Ecco cosa recita la frase sui sogni di Erich Fromm

    ” Cosa ci vuole per capire i sogni?
     E come si può comprendere quella che è una vera e propria lingua straniera?

E nella stessa frase sui sogni di Erich Fromm vengono  elencate alcune qualità fondamentali che possono servire a decifrare linguaggio dei sogni e a penetrarne il significato:

“Comprendere il linguaggio dei sogni è un’arte che richiede competenza, talento, pratica e pazienza.

(Il linguaggio dimenticato, Bompiani-Mi 1975)

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione del testo
 

Condivisioni

 

Frase sui sogni di Erich Fromm ultima modifica: 2012-12-21T21:56:17+00:00 da Marni