Ecco il test Dimmi come dormi e ti dirò chi sei. Osservare la posizione di un corpo nel sonno può aiutare a scoprire la vera personalità dell’individuo? Pare proprio di sì. Ad affermarlo è il dott.Chris Idzikowski che, osservando sonno e sogni dei volontari, ha trovato una stretta relazione fra comportamento diurno (personalità) e comportamento notturno (posizioni durante il sonno).

Test dimmi come dormi

Test dimmi come dormi

Il test Dimmi come dormi e ti dirò chi sei più che un test  è il risultato di uno studio fatto diversi anni fa dal Dott. Chris Idzikowski Direttore dello Sleep Assessment and Advisory Service di Londra.

Studio  ripreso in Italia da Quark con il titolo “Gli  ultimi studi sul mondo onirico” e successivamente pubblicato sul settimanale L’espresso del 2004.

Lo scopo dello studio era individuare tratti caratteristici della personalità legati a precise posizioni nel sonno.

Così il dottor Idzikowski parla del suo studio: “Se da svegli siamo consapevoli dei messaggi che il nostro corpo invia agli altri e possiamo in parte controllarli, ciò non accade quando dormiamo, e la postura che assumiamo può rivelare elementi profondi della nostra personalità” 

Sapevamo già che ognuno  di noi  ha  una posizione preferita in cui trova più facile addormentarsi, riposare ed anche, perchè no? Sognare.

Ma nessuno aveva messo in relazione tale preferenza con il proprio modo di essere durante la veglia.  Sappiamo adesso che  le posizioni  naturali che assumiamo durante il sonno e sogni, sono il riflesso di tratti distintivi ben precisi riconducibili alla personalità che abbiamo sviluppato.

Lo studio ha preso in esame le posizioni più comuni che emergono nel sonno che sono risultate sei. Ad ognuna di queste posizioni si associa un determinato tipo di  personalità, vediamole insieme:

Test dimmi come dormi

  • Dormire in posizione fetale: La persona è apparentemente chiusa  e dà un’immagine severa di se’  forse  per proteggere una spiccata sensibilità. Dietro questa corazza è affabile e generosa. Rotto il ghiaccio il suo atteggiamento diventa più rilassato.
  • Dormire su un fianco e con le braccia lungo i fianchi:  E’ una persona affabile e disponibile che ricerca la compagnia degli altri e mostra un forte bisogno di fare parte di un gruppo. Ha la tendenza  a fidarsi troppo facilmente e spesso si sente ferita dagli altri.
  • Dormire su un fianco e con le braccia in fuori. E’ persona aperta ed espansiva, anche se ha tratti caratteriali  che emergono   e che sfiorano il cinismo e  l’eccessivo sospetto.   E’ lenta nel decidere, ma presa una decisione tende a non cambiare più idea.
  • Dormire supino con braccia lungo i fianchi. E’ una persona riservata e tranquilla, non ama  il  chiasso e della confusione. Pretende moltissimo da se’ e dagli altri.
  • Dormire prono con le  braccia che avvolgono il cuscino. E’ una persona genuina e spontanea che ama la compagnia,   ma si rivela fragile e facile all’ansia e allo stress. Non ama le critiche e le situazioni estreme.
  • Dormire supino, col cuscino tre le braccia. E’ una  di persona che sa farsi benvolere e per questo è ricercata ben  dagli altri, perchè pronta pronta ad ascoltare  e a porgere aiuto. Non ama essere al centro dell’attenzione.

Queste sono le sei personalità che corrispondono alle sei posizioni più comuni nel Test Dimmi come dormi. Pare quasi impossibile che si possa ridurre in poche righe tutte le sfumature e la complessità della personalità umana che è sempre multiforme e stratificata in Sè psichici. 

Così come  pare  impossibile  che veramente possa esserci una correlazione con le posizioni assunte nel sonno. Ognuno di noi però potrà verificare il risultato di questo studio facendo il test su sonno e sogni Dimmi come dormi e ti dirò chi sei.  I  più volonterosi potranno scrivere il loro risultato nei commenti  sotto all’articolo.

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione del testo
 
Shares

 

Test Dimmi come dormi e ti dirò chi sei ultima modifica: 2015-01-27T07:00:09+01:00 da Marni