Riconoscere la struttura dei sogni significa individuare  la storia che, come una piéce teatrale viene messa in scena dall’inconscio e dividerla nelle sue tre parti fondamentali. Qui impareremo a riconoscere la struttura dei sogni e la prima parte del sogno.

struttura dei sogniI sogni sono misteriosi ed affascinanti, ma di fronte alle immagini intriganti ed al significato che sfugge, è facile perdersi d’animo ed abbandonare ogni tentativo di comprensione.

Mentre imparare  a  riconoscere la struttura dei sogni è  un procedimento riproducibile e  razionale che  aiuta a trovare i distacco emotivo necessario per  una successiva, possibile, analisi.

Impariamo quindi ad affrontare l’analisi partendo dal  contenuto manifesto allo scopo di   riconoscere la struttura dei sogni,  la tipologia e, per ultimo, l’impatto emotivo sul sognatore.

Questi tre passaggi  sono fondamentali per  individuare  i collegamenti con la realtà del sognatore e  gli aspetti psichici  che sono parte della sua personalità.

I sogni sono in grado di rivelarci  la  moltitudine di sub-personalità che agiscono, spesso in automatico, in ognuno di noi,   sono,  pertanto, uno strumento di consapevolezza  e di crescita. Nei sogni si manifestano i  ricordi del passato,  si enfatizzano  paure o bisogni del presente, si prospettano scenari futuri.

Riconoscere  questi aspetti è molto importante, ma prima di tutto è importante  riconoscere la struttura dei sogni. Ciò che li crea e li sostiene e che possiamo  individuare analizzando  la “storia “ che viene narrata nel sogno.  Storia che divideremo  in una  parte iniziale,  una parte centrale ed una   finale.

La piéce teatrale del sogno. La prima parte nella struttura dei sogni

Possiamo considerare il nostro sogno da analizzare come una piéce teatrale. Riconoscere la struttura dei sogni sarà  come andare ad analizzare la piéce teatrale del sogno. La prima parte di ogni opera teatrale è il momento in cui si “aprono le danze”: vengono presentati i personaggi, si capisce il loro ruolo, e l’ambiente in cui si muovono. La stessa cosa  avviene   nei sogni.

Domandiamoci allora:

  • Chi sono i personaggi e dove si muovono?
  • Chi è il personaggio centrale?
  • In che modo il sognatore partecipa al suo sogno?

Ci accorgeremo che spesso interpreta  il  ruolo centrale, ma altrettanto spesso è esterno alla storia ed  assiste al suo sogno come un semplice spettatore.  Importante sarà  poi considerare l’ambiente intorno:

  • Dove si svolge questa storia?
  • In un paesaggio naturale, oppure in  una casa?
  • In  un edificio pubblico?
  • In auto?
  • In città ?

Ognuno di questi elementi  è significativo. E’ possibile che già nella  prima parte della struttura dei sogni emergano forti emozioni: un senso di malessere, ansia, agitazione.

Ed è possibile che questa prima parte del sogno faccia riferimento al passato del sognatore, che sia legata a ricordi infantili, che contenga un collegamento importante con qualche cosa di vecchio, di non elaborato  che sta emergendo e che ha necessità di esser “visto” e portato alla luce della coscienza.

Questa non è una regola. A volte il passato del sognatore ha bisogno di esser rivisto, a volte no. Ma è importante considerare questa prima parte nella struttura dei sogni come quella che  più delle altre affonda le radici indietro nel tempo.

Ecco un esempio in cui scopriamo con facilità  personaggi, ambiente ed una emozione dominante:

” Sono fuori casa con mio figlio e sto cercando il nostro cane  nella campagna che c’è oltre il nostro quartiere.   Siamo preoccupati  per la sua assenza…”

  • Personaggi: la sognatrice -il figlio
  • Ambiente : campagna che si estende oltre il quartiere
  • Sentimento: preoccupazione

Continua a leggere  —->  Riconoscere la struttura del sogno: la seconda e la terza parte del sogno

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione del testo
Shares

 

Salva

Struttura dei sogni Come riconoscere le parti dei sogni ultima modifica: 2012-11-23T16:00:51+02:00 da Marni