Feci, urina, cacca, popò, merda sono tanti i termini usati per designare gli escrementi nei sogni. Se nella realtà sono oggetto di disgusto, imbarazzo, vergogna, gli escrementi nei sogni sono il simbolo della forza della vita che continua oltre l’apparente esaurimento di risorse. Ma proprio per il rinnovamento cui alludono, possono indicare il bisogno di eliminare ciò  che è divenuto inutile o dannoso per il sognatore.

escrementi nei sogni

Gli escrementi nei sogni hanno un duplice significato che va tenuto presente nell’analisi onirica: rappresentano sia il principio vitale dell’essere che  le scorie psichiche e mentali.

Gli escrementi sono materia che contiene principi vitali fecondanti: le feci  nutrono il terreno, l’urina  nelle culture orientali e nell’urinoterapia è considerata “acqua di vita“.

Disgustosi, puzzolenti, immondi  per  il principio degli opposti, da sempre vengono collegati alla ricchezza, all’oro, alla vita.

Escrementi nei sogni, cacca e popò nei sogni  o cacca e popò calpestata nella realtà sono, per la cultura popolare, un segno di buon auspicio che porta  fortuna e  denaro.

Feci nei sogni sono sia principio vitale dell’essere che scorie psichiche e mentali. Condividi il Tweet

Il simbolismo degli escrementi nei sogni (feci ed urina)

Nell’antichità le feci (l’urina in misura minore)  vengono considerate un concentrato di forza e di energia vitale, qualcosa di  molto intimo e prezioso  legato alla propria unica impronta biologica.

Pur eliminate dal corpo come una scoria fisica, contengono un’energia rivitalizzante che  può essere assorbita. Il senso della coprofilia diffusa in alcune  culture tribali (Bambara, Dogon) sta proprio in questa possibilità di assimilare un principio vitale, un concentrato della forza appartenente a chi ha prodotto quelle  feci.

Generate da ogni essere umano, espressione  di una “creatività” appartenente a tutti,  le feci sono assimilate ad una sorta di simbolico parto che avviene attraverso l’orifizio dell’ano che, non dimentichiamo, è vicino ai genitali.

Genitali che rimandano alla fecondazione, alla gestazione e ad una nuova vita. La materia stessa delle feci e dell’urina è legata alla terra, cade a terra, alla terra si mescola, nella terra si trasforma. Le feci  trasformate in  letame fecondano i campi e portano  abbondanza e ricchezza, sono materiale comune che rende tutti uguali, il cui cattivo odore livella ogni differenza, fa sorridere, provoca buon umore.

 Laetamen (letame) e laetus (lieto) in latino hanno la stessa radice. Le feci e il letame nutrono, rinnovano, concimano le  piante, si trasformano in nuova vita.

Di qui la correlazione alchemica fra materia indifferenziata e oro, unione di due poli  opposti, di due energie che si completano.  Filosofo, medico e alchimista  Paracelso considera gli escrementi umani prima materia”, punto di partenza del processo alchemico, opus da cui scaturisce la pietra filosofale, materia di indagine “scientifica” da cui ricavare informazioni certe su chi l’ ha prodotta.

Per Freud il rapporto fra le gli escrementi nei sogni ed il denaro è strettissimo, lo si ritrova nei sogni come nelle nevrosi individuali, ed ha origine nell’interesse del bambino verso la sua zona anale ed i suoi prodotti, interesse che si sublimerà nell’attrazione per il denaro e la ricchezza.

Jung prende in considerazione gli escrementi nei sogni  collegandoli a tratti distintivi del carattere del sognatore, ed anche al suo bisogno di eliminare “scorie psichiche”.

Il significato degli escrementi nei sogni.  Sognare feci Sognare urina

Gli escrementi nei sogni nella cultura moderna sono associati allo  sporco, a qualcosa di immondo che provoca schifo e repulsione, ma che è sempre legato all’individuo ed alla sua umanità. Un prodotto del corpo elaborato, digerito, tossico di cui è necessario liberarsi, ma sempre connesso alla creatività individuale.

Come per il simbolo del gabinetto, feci ed urina nei sogni  si collegano  alla necessità di lasciare andare  situazioni pesanti, pensieri, problemi, aspetti di sé.  Abbassare il controllo su qualcosa o qualcuno, far uscire dalla propria vita ciò che è diventato inutile o “tossico”.

Escrementi nei sogni. Le immagini  più frequenti

Sognare di defecare

può alludere a quanto detto sopra: eliminare per ritrovare benessere, per “vivere” meglio, più leggeri nel corpo e nella mente. Il simbolismo di questo processo di eliminazione delle feci  è connesso all‘archetipo di  morte-rinascita, alla vita che si rinnova attraverso ciò che muore e finisce ed è quindi positivo quando le sensazioni associate sono altrettanto positive: sollievo, benessere, divertimento.

Sognare qualcuno sporco di feci   Sognare di di urinare addosso a qualcuno

riproponendo il disgusto che si prova di fronte agli escrementi può collegarsi ad una sensazione di rifiuto o di spregio nei confronti della persona indicata.

Sognare di NON riuscire a defecare   Stitichezza nei sogni

è un segnale importante delle proprie difficoltà ad abbandonare situazioni che provocano sofferenza. Si dovrà riflettere allora sulle dinamiche relazionali, sulla propria tendenza a “tener tutto dentro“, sulle difficoltà di esprimersi sul  rimuginare pensieri e sentimenti senza sbocco e anche sull’egoismo vero e proprio. Il timore di non avere abbastanza, il volere mantenere tutto  per sé.

Sognare di fare la cacca

può partire  da un reale stimolo fisiologico come  succede quando si sogna di dover fare pipì. L’inconscio si adopera allora per creare un sogno che soddisfi  il bisogno allo scopo di non interrompere il sonno.

 Sognare di mangiare le proprie feci

può avere diversi significati: bisogno di ritrovare una forza vitale che si teme di perdere, paura di rimanere nell’indigenza, di essere poveri, di non avere più il necessario per vivere, dover ingoiare qualcosa di brutto: essere costretti a vivere una situazione “schifosa”, costretti a mandar giù qualcosa di terribile. 

Sognare di mangiare le feci altrui

andrà collegato al bisogno di ritrovare qualità di forza che si attribuiscono alla persona che ha defecato, ma se prevale una sensazione  di forte disgusto si dovrà riflettere su quello che si è costretti a sopportare a “mandar giù” da parte di quella persona o di ciò che rappresenta.

L’espressione “mangiar merda” di uso comune ed a cui si attribuisce il significato di esser costretti ad accettare cose inaccettabili o di doversi sottoporre a prove molto dure, chiarisce meglio di ogni altra spiegazione il senso di queste immagini oniriche.

Sognare di esser sporchi di escrementi

senza sentire disgusto o disagio, può alludere ad un bisogno di rigenerazione: ritrovare un concentrato di forza fisica e psichica o recuperare le proprie risorse interiori ed un certo orgoglio ed accettazione di sé.

Sognare macchie di merda sugli abiti

può rivelare bassa autostima, un senso di inferiorità, timore di non essere all’altezza, un metaforico “puzzare”, spia del proprio timore di non essere graditi in mezzo agli altri.

Sognare feci di animali

connette il sognatore alle qualità dell’animale stesso.  Ad esempio, sognare di  feci di uccelli  può portare l’attenzione sul simbolo del volo e sulla polarità terra-cielo, materia-logos che possono tradursi  nel bisogno di  trovare un equilibrio fra questi aspetti.

Gli escrementi nei sogni non saranno quindi solo simbolo di scorie psichiche o mentali, ma un concentrato delle simboliche doti terrene del sognatore e dei relativi bisogni legati alla  sicurezza fisica e materiale, al benessere, alla salute, all’abbondanza, così che sognare feci e sognare urina sarà di grande aiuto per comprenderne le necessità più impellenti.

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione del testo
 
Condivisioni

Testo ripreso ed ampliato da un mio articolo pubblicato sulla Guida Sogni Supereva nel dicembre 2005

Escrementi nei sogni. Sognare feci, sognare urina ultima modifica: 2015-01-20T07:00:08+00:00 da Marni