Il mare nei sogni è il simbolo di una dinamica continua, di un movimento   presente nell’uomo, nella materia e nel pensiero. Il mare è dubbio, incertezza, mancanza di solidità e, contemporaneamente molteplicità, ampiezza, liquidità. Sognare il mare confronta il sognatore con tutte le  variabili, le possibilità, le scelte che la vita presenta.

Condivisioni

sognare il mare

sognare il mare

Il mare nei sogni è simbolo delle insondabili profondità inconsce, simbolo della profondità e del mistero che esiste in ogni essere umano.

Per questa ragione la sua immagine è così frequente nei sogni dell’uomo moderno catturato dai ritmi serrati della vita “fuori“.

Il mare nei sogni è un espediente dell’inconscio per fargli prendere visione del mondo “dentro”, per farlo confrontare con tutti gli aspetti di sé che non conosce: con le acque calme e trasparenti  legate alle parti primarie della personalità, con qualità interiori che ha integrato nell’arco della sua esistenza, o con le acque terribili, oscure, movimentate che sono la sua ombra, che rappresentano i suoi sé rinnegati.

Il mare è tutto questo e anche di più.

Trasmette il senso della vastità  e delle infinite possibilità: la bellezza, la meraviglia e la trasformazione. Nel mare si sono formate ed   evolute le prime forme di vita, dal mare sono uscite a colonizzare la terra, il mare è il brodo primordiale in cui tutto ha origine e che, in un simbolico matrimonio, abbraccia la terra che lambisce, contendendole  il privilegio di accogliere l’essere umano, di esserne madre.


 

Il mare è parte dell’archetipo della madre, le sue acque sono un liquido amniotico che nutre e rigenera, sono il ventre che culla  la vita che si crea e si rinnova. Si pensi a quanto si assomigliano i due termini italiani mare-madre, e quelli francesi mer-mére che, avendo lo stesso suono, enfatizzano ancora più questa unione simbolica.

Come l’archetipo della Madre quando mostra i suoi aspetti di Madre terribile, il mare può diventare strumento di distruzione e di dolore dispiegando una carica altrettanto terribile: maree, grandi onde, inondazioni, tsunami concentrano in se’ tutto il potere ed i significati  dell’ acqua nei sogni, sbaragliano controllo e difese portando il sognatore a contatto con la profondità delle sue emozioni.

Il  mare nei sogni: significato

Il mare nei sogni rappresenta l’inconscio inesplorato, è luogo di rinascita e di visioni da cui emergono i contenuti rimossi dei grandi pesci, mostri marini, tesori, delfini, balene.

Più di altre immagini oniriche  il simbolo del mare è legato allinconscio collettivo per la  vastità che lambisce ogni sponda,  che copre  la superficie della terra toccando tutti i territori emersi.

Sognare il mare può annullare le barriere spazio-tempo, può far  emergere le tracce del futuro e  messaggi per il sognatore: ciò che sarà, ciò che deve fare, ciò che è possibile accada nella sua realtà.

Vediamo di seguito quali sono le immagini più comuni del mare nei sogni e come possono essere interpretate, sempre ricordando che ognuna di queste immagini è suscettibile di infinite variazioni e collegata ad  infinite emozioni, che ogni sogno, sognatore, situazione ed emozione sono diversi, e tutto questo concorre a modificare e condizionare un possibile significato.

Premessa indispensabile, questa, per avvicinarsi  con cautela  a quanto viene scritto sui sogni, prendendo ogni possibile significato come una ipotesi che solo il sognatore potrà verificare.

Il mare nei sogni: le immagini più comuni

 

Sognare il mare in tempesta

con acqua nera e mossa può indicare un turbamento interiore  che si sta manifestando, una “tempesta emotiva” fatta di cose non dette  o  di  reali problemi  che il sognatore sta affrontando.

Sognare di essere immersi nel mare in burrasca rinforzerà i significati negativi legati alle difficoltà. Il  sognatore, riflettendo, individuerà l’aspetto della sua realtà che è come “un mare in burrasca”.

Sognare il mare calmo e tranquillo

mare azzurro e blu, sereno  con acqua chiara e trasparente che mostra il fondo, può rappresentare  la necessità di guardare dentro di sè. Spesso questa immagine  reca emozioni di piacere, curiosità,  meraviglia, sensazioni a volte estatiche con l’acqua trasparente che cattura lo sguardo, riflette la luce, rende il sognatore felice e lascia, anche al risveglio, una sensazione di benessere, di centratura, di sicurezza. Sono sogni importanti, preludio di una nuova consapevolezza di sé.

Si veda, come esempio, il sogno seguente  fatto da una ragazza ventenne:

Ero al mare non ricordo con chi. L’acqua non era molto limpida, non era proprio sporca, ma non mi  ispirava.

Decido di fare  il bagno lo stesso, ad un certo punto provo ad immergermi, metto la testa sotto e con tanto stupore quanto piacere noto che l’acqua sotto la superficie è limpidissima, azzurra, come se ci fosse una luce molto forte.

Era molto bello e oltretutto non mi bruciavano gli occhi!  Ci avevo preso gusto, ma poi mi sono svegliata. Che significa? (Anna)

Questa immersione può essere paragonata ad un analogo bisogno di andare oltre la superficie delle cose, oltre la patina superficiale che si può trovare sgradevole e non invitante.

La sensibilità della sognatrice le consente, una volta fatto il passo decisivo (l’ immersione), di vedere bellezza e luce (trovare cose belle ed importanti).

Questo può valere per le situazioni che si trova a vivere, per i rapporti interpersonali e pure per se stessa (compiere un’ immersione dentro di sè, conoscersi, familiarizzare con gli aspetti della propria personalità che si stanno definendo nella fase di passaggio dalla post adolescenza alla giovinezza).

Sognare di vedere emergere pesci (o altro) dalle profondità del  mare

è l’avvisaglia di qualche trasformazione interiore o di un bisogno che non viene considerato durante la vita diurna. Pesci, mostri, balene, delfini, relitti, sirene e gli oggetti più disparati sono il simbolo di qualcosa che risale dall’inconscio e che vuole esser visto e considerato.

E se questo accade significa che il sognatore ne ha bisogno ed ha è pronto per affrontare un cambiamento, per integrare nuove qualità che gli appartengono e di  cui forse non è ancora consapevole.

Sognare di pescare qualcosa dal mare

pesce o oggetto  può, come detto sopra rivelare un messaggio che supera la linea spazio-temporale: sogni di premonizione, sogni che mettono in scena ciò che sarà, possono adottare questa immagine.

Sognare di passeggiare in riva al mare

con  una sensazione di  pace, può presentarsi come sogno di compensazione: quando la vita è frenetica ed il sognatore è dominato da un attivismo sfrenato, nei sogni emerge la tendenza all’equilibrio.

Ma ci sono sogni in cui questo passeggiare iniziale si trasforma gradualmente in una corsa e la sensazione di pace diventa ansia, e questo mette in evidenza le energie opposte che agiscono nella realtà.

Sognare una grande onda

che insegue, si smorza o che travolge il sognatore  porta l’attenzione sull’espressione delle emozioni e sul controllo che viene esercitato durante il giorno.

Più questo controllo e forte, più l’onda sarà gonfia ed  oscura, minacciando di travolgere il sognatore. E’ questo un sogno molto comune  che può essere legato anche  a preoccupazioni non espresse.

Sognare il mare che si ritira

scoprendo la sabbia, immagine  associata alla paura di uno tsunami, può presentarsi come simbolo di dello spazio che precede un cambiamento, che prepara ad una fase di passaggio o che indica il concentrarsi  esplosivo di energie interne  (rabbia, passione, aggressività).

Sognare di tuffarsi nel mare

si associa a grande fiducia e determinazione: il sognatore sa e vuole affrontare ciò che sente e ciò che la vita gli porta.

Sognare la marea che risale

e rischia di sommergerlo, al contrario, indica il timore di essere travolto da quanto sente: sentimenti ed emozioni proprie ed altrui, sentimenti ed emozioni che sente come distruttivi e debilitanti e con i quali  teme di confrontarsi.

Sognare una baia nel mare

apre un contatto con l’inconscio collettivo. Sarà interessante vedere cosa si consuma in quella baia marina, quali accadimenti vi abbiano luogo, se il sognatore stesso vi partecipi oppure ne sia solo spettatore e quali sensazioni  provi.

E’ un’immagine generalmente positiva e proiettata al futuro che può alludere ad ostacoli superati e da lasciarsi alla spalle ed a possibili messaggi che, dalla baia marina nei sogni, possono emergere.

Il mare nei sogni con  tutte le sue sfaccettature di quiete o di furia  è l’elemento naturale più legato al movimento e al caos dell’inconscio. Il mare nei sogni collega l’uomo ai moti vitali della creazione che si riflettono nella sua esistenza.

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione del testo
Condivisioni

Testo ripreso ed ampliato da un mio articolo pubblicato sulla Guida Sogni Supereva nel febbraio 2006

Salva

Salva

Salva

Salva

Il mare nei sogni. Sognare il mare Significato e simbolismo ultima modifica: 2015-01-22T07:00:24+00:00 da Marni