La seconda parte dell’articolo Il tessitore di sogni di Veronique Brard affronta l’analisi dei simboli ed il significato generale di quelli più  frequenti.

tessitore-di-sogni

tessitore-di-sogni

Tutto nei sogni può avere un senso: immagini, parole, numeri ecc. Senza dimenticare i sentimenti, le emozioni, le reazioni suscitate nel sogno che sono altrettanto importanti.

A volte l’interpretazione di un sogno può essere letterale. Ecco il sogno di un uomo che ha iniziato un lavoro terapeutico:

“Cerco di pulire l’oblò a forma di farfalla di una lavatrice. E’ pieno di schiuma che fuoriesce. Ho una spugna e cerco senza successo di togliere la schiuma che esce dai bordi dell’oblò.”

 

Una lavatrice serve per lavare, se nel sogno è piena di schiuma che fuoriesce, si può dedurre che funzioni, dato che sta lavando, ma che forse è stato aggiunto troppo detersivo, oppure un detersivo non appropriato. Per quel sognatore, il detergente può considerarsi un eccesso di critiche su se stesso, oppure critiche non appropriate. Il Critico interiore, in effetti, è l’aspetto che cerca costantemente di ripulirci dei nostri difetti, mentre la farfalla, per il sognatore, come per molta altra gente, è legata alla trasformazione. Questo sogno, fatto all’inizio di un nuovo processo è finalmente chiarito: la pulizia in corso può essere fonte di trasformazione, ma per il momento l’Io onirico ha un piccolo problema tecnico con il suo critico interiore che “straripa”.

Tessitore di sogni di Veronique Brard analisi dei simboli

Se si sognano valigie aperte sulla piazza pubblica o si sogna  camminare nudi in un luogo pubblico, d’avere un incidente perché si va troppo veloci o che la macchina non ha più freni, una buona domanda da porsi è: cosa farei se fosse la realtà?

  • Chiuderei le mie valigie a chiave
  • le metterei in un luogo sicuro
  • mi vestirei
  • controllerei i miei freni
  • rallenterei ecc.

Il sogno indica un pericolo e dà un consiglio. Le immagini sono pertinenti al modo in cui spesso conduciamo la nostra vita: pericolosamente o troppo velocemente, mettendo da parte la sicurezza o non prestando attenzione a quanto facciamo e non proteggendoci o, ancora, non proteggendo ciò che ci appartiene.

Attirano quindi la nostra attenzione sul nostro modo di fare e sui pericoli che possono derivarne, in modo creativo, preciso e durevole.

“Abito in un’isola battuta dal mare.”

Anche soltanto questa prima frase di un sogno può donare grandi indicazioni. E’ bene sognare da svegli sulle frasi dei propri sogni, lasciarsi andare a ciò che esse rivelano, farsi portare dalle emozioni e dai sentimenti che suscitano.

Esistono alcuni simboli generali utili per la comprensione di un sogno. La casa, una camera, un palazzo, simbolizzano molto spesso la psiche della persona e ne danno un’immagine globale. Sono la coscienza del sognatore. Possiamo chiederci:

  • Le persiane sono aperte o chiuse?
  • E’ una fattoria o un castello?
  • Una stanza stretta o una casa senza tetto?

L’aspetto della casa può dare numerose indicazioni. La cantina può rappresentare l’inconscio, il soffitto la spiritualità, il tetto la protezione, il giardino il rapporto con l’istinto.

Un auto, un camion, una moto, una bicicletta, un cavallo, rappresentano il nostro modo di avanzare nella vita. Sono l’immagine sociale della persona, la personalità che ha costruito per relazionarsi con gli altri, per avere uno spazio nella società. Possiamo chiederci:

  • Chi guida l’auto? Io? Mio padre?
  • Di chi è la vettura? Mia, di mia madre, di mio marito?

Quindi, vedere nella vettura il nostro modo di agire nella vita, il nostro IO esteriore ed individuare il messaggio che può anche essere sconvolgente.

Sognare un’auto vecchia, un’auto d’epoca, può collegarsi al bisogno di tornare ad un comportamento di quel tempo.

Ad esempio: se il sognatore vede in un’automobile i genitori, è possibile che senta il bisogno di tornare ad periodo in cui si sentiva libero e privo di responsabilità; se ora non ha più un minuto per lui, se è oppresso dagli impegni, questo è il contenuto compensatorio del sogno.

Il sogno può anche mettere in evidenza il ritorno a vecchi comportamenti che non sono più adeguati. Il contesto è però sempre essenziale.

Nel sogno possiamo acquistare una nuova auto se abbiamo bisogno di vivere un’energia che non è presente abitualmente nella nostra vita (un’auto bizzarra per un uomo responsabile, un 4x 4 per qualcuno che passa tante ore in ufficio ecc.).

Se l’auto non può essere controllata, se si guida a grande velocità o si ha un incidente in un sogno, può significare che si va troppo veloci nella vita reale, si fanno troppe cose alla volta e si trascura qualcosa di essenziale, quindi è importante percepire la lucidità del Tessitore dei sogni che ci avverte di questo.

Tessitore di sogni di Veronique Brard analisi dei simboli

Sognare di salire troppo alto e cadere può rappresentare il nostro essere troppo razionali, dare troppa importanza alla mente, allontanarsi dalla realtà e dalla materia, dai suoi istinti, sradicarsi, essere troppo spirituali.

I messaggi dei sogni sono incredibilmente centrati e presentano numerosi aspetti della nostra vita. Ma spesso abbiamo  bisogno di una terza persona per decifrarli e per poterci aprire al loro messaggio, questo perché siamo spesso identificati con l’io onirico e con quello che sente e vive nel sogno .

C’è un punto chiave che può aiutarci. I personaggi conosciuti o sconosciuti che agiscono nei nostri sogni rappresentano le nostre sub personalità.

Queste persone incarnano il nostro teatro interiore, le nostre differenti energie. In generale il Tessitore dei Sogni si serve regolarmente degli stessi personaggi per mettere in scena le stesse energie. E’ dunque interessante mettere a punto un dizionario personale e, per ogni persona presente in un sogno, cercarne la caratteristica vedendola come simbolo di questa energia dentro di noi. Questa può essere molto presente o al contrario assente nella nostra personalità.

Tre temi fondamentali si ritrovano nei sogni ed hanno a che fare con l’ integrazione della vulnerabilità’, degli istinti o dell’animus/anima (maschile e femminile interiori).

La nostra vulnerabilità’ è spesso rappresentata da uno o più bambini che a volte stanno molto male, i nostri istinti dagli animali, da stranieri o da ladri.

Gli animali, i cattivi e gli assassini possono diventare alleati allorché noi integriamo gli aspetti più istintivi della nostra personalità.

Spesso l’animus è rappresentato da un gruppo di uomini, l’anima è più spesso una unica donna.

Queste parti possono apparire deformate: l’anima racchiusa e imprigionata nell’inconscio può diventare una terribile strega, l’animus, un demone pericoloso. (Veronique Brard traduzione Marzia Mazzavillani)

Leggi la terza parte dell’articolo Il Tessitore di sogni —–>

<——-Torna indietro e leggi la prima parte dell’articolo

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione del testo
Condivisioni

Testo ripreso ed ampliato da un mio articolo pubblicato sulla Guida sogni Supereva in dicembre 2005

Salva

Tessitore di sogni di Veronique Brard 2° parteultima modifica: 2013-01-03T23:00:27+00:00da Marni