Cosa significa sognare la propria cucina, o una cucina sconosciuta? Ogni luogo della casa ha un  simbolismo preciso legato alla sua funzione ed alla personalità del sognatore, alla sua crescita e capacità di relazionarsi con gli altri. Sopratutto con i componenti  della sua famiglia. E’ il caso della cucina nei sogni che rimanda ai rapporti genitoriali e al passato per fare luce sul presente, sul  dare e ricevere un simbolico nutrimento fatto di sicurezza, attenzioni, affetto, amore.

Shares

-cucina-nei-sogni

la-cucina-nei-sogni
Adriaen-van-Utrecht-Thomas-Willeboirts

Il significato della cucina nei sogni  è legato alla famiglia ed agli affetti.

La cucina  è il centro della casa intesa come focolare domestico, è il luogo in cui si cucinano i cibi, in cui ci si ritrova intorno al tavolo per mangiare, condividere il cibo e le esperienze in un atmosfera intima  ed informale.

Il simbolo della cucina nei sogni si collega  sia al  femminile nel suo aspetto intuitivo ed accogliente,   che al maschile per gli elementi di progettazione ed operatività connessi alle azioni  che vi si svolgono.

Rimanda anche alla  relazione con la figura materna,  al nutrimento e alla fase di crescita che il sognatore ha sperimentato nella cucina di sua madre, alla pienezza  delle situazioni o, al contrario, alle difficoltà, alla freddezza, al mancato nutrimento.

La cucina nei sogni è un simbolo di trasmutazioni alchemiche, di rielaborazione delle esperienze e di azioni mirate che si traducono in trasformazioni psichiche, in consapevolezza del proprio bisogno di nutrimento interiore e di evoluzione personale.

Un esempio è il sogno fatto da una donna (che chiameremo Anna) sposata e con figli, identificata con il suo ruolo di moglie e madre nutrice, dedita interamente agli altri. Il tempo da riservare alla cura di sé  è inesistente e l’esigenza non viene nemmeno avvertita.

Anna sogna di entrare nella cucina di casa sua, dalla quale sente provenire un grande baccano e vede seduti al tavolo i suoi bambini e  gli adulti della sua famiglia, oltre agli amici e ai conoscenti. Tutti   hanno il ciuccio in bocca ed il biberon a portata di mano, tutti  urlano,  piangono o fanno chiasso.

Per Anna questo sogno è stato shockante, ma ha segnato l’inizio  di un percorso di consapevolezza e di cambiamento.  Le immagini  del sogno le mostrano con chiarezza la dominanza del  suo ruolo materno in ogni rapporto e come questo ruolo risulti soffocante per sé, ma impedisca anche agli altri di crescere.

Il sogno riprende la cucina di Anna (simbolo del  suo  essere femminile e del suo “fare“) per mostrarle la sua responsabilità nel  creare e mantenere persone bisognose e dipendenti dal suo “nutrimento” (cure, attenzioni, interesse).

Tutto quello che accade nella cucina dei sogni  allude ai  ruoli familiari, ai sentimenti che sono in gioco, alla propria creatività e capacità di vivere, di trasformare le situazioni contando su  una solidità affettiva.

La cucina nei sogni di una donna

facilmente si lega alla necessità di riflettere sul suo  ruolo materno e sull’accudimento altrui  che deve diventare capacità di accudire se stessa, sulla creatività ignorata, repressa, sottovalutata che deve sfociare in capacità di trasformare le situazioni a proprio favore, in  duttilità ed in un pizzico di sano egoismo.

La cucina nei sogni di un uomo

può fare riferimento all’infanzia, ai rapporti familiari,  al legame  con la madre e il padre, ad antiche ferite, risentimento per non avere ricevuto abbastanza (nutrimento negato), alla necessità di rielaborare vecchie ferite o, al contrario, alla possibilità di attingere al nutrimento ricevuto, che si traduce in qualità interiori, solidità, sicurezza, capacità di dare e di ricevere.

Questa distinzione fra sogni femminili e sogni maschili non va presa come regola, ma come indicazione generale e come possibilità di riflettere più intensamente sulle sensazioni del sogno e sui ricordi personali.

La cucina nei sogni. Le immagini più frequenti

 

1. Sognare una cucina che prende fuoco   Sognare una cucina che scoppia

si collega ad emozioni represse,  cose non dette, risentimento, rabbia che cova fra i componenti  della famiglia o nei confronti di uno di essi.

Questa cucina nei sogni non è un luogo di pace, di ristoro, di nutrimento, ma qualcosa di destabilizzante. Il sognatore dovrà riflettere attentamente su ciò che prova nei confronti della sua famiglia e trovare il modo di esprimere ciò che sente per evitare che la  situazione diventi esplosiva.

2. Sognare la cucina della propria infanzia

in un’atmosfera piacevole e rilassata può indicare il bisogno di ricevere quell’accudimento, quel nutrimento e quella  sicurezza legati a quel momento della vita.

E’ un sogno che può arrivare durante momenti di stanchezza  fisica, di stress, dopo aver perso i genitori, come sogno di compensazione quando  tale accudimento e tale nutrimento non lo si è ricevuto e il proprio Sè  vulnerabile legato al  bambino interiore  ancora lo cerca, creando una situazione onirica ad hoc.

Se la stessa immagine della cucina nei sogni reca impressioni negative, dure, sgradevoli è possibile che ci siano vecchi rapporti da rivedere  o che  i propri rapporti familiari o il proprio ruolo genitoriale vadano rivisti.

3. Sognare di NON trovare la cucina nella propria casa

è un messaggio importante: si è alla ricerca di  un’unità familiare che manca,  ci sono sentimenti non espressi o aridità affettiva di cui si sente il peso.

4. Sognare di essere in una cucina sconosciuta

e di essere confusi e a disagio può indicare il bisogno di riavvicinarsi ai membri  della propria famiglia che sono diventati estranei, può segnalare una situazione di mancanza di comunicazione  ed il pudore dei propri sentimenti. Se nella stessa situazione si sente curiosità significa che si è pronti a mettersi in gioco  rompendo l’indifferenza e recuperando i rapporti a cui si tiene.

5. Sognare cucina con un caminetto acceso

è un’immagine positiva legata alla simbologia del fuoco ed al calore  presente in un rapporto e in una famiglia.

6. Sognare cucina con caminetto spento

e con la cenere sparsa intorno,  al contrario, indica  sentimenti “spenti”, indifferenza, freddezza, tristezza. Forse non c’è più una figura di riferimento  che dispensava calore o piacere.

Questo è un sogno  che può arrivare durante una separazione o durante il  lutto  per la perdita della  moglie o della mamma, o per enfatizzare una situazione di carenza emotiva. allo scopo di spingere il sognatore a reagire.

Concludo ricordando che ogni  possibile significato legato ad una immagine onirica e proposto su dizionari dei sogni, su internet o sui libri va preso con cautela.

Sono le sensazioni provate dal sognatore che danno consistenza all’analisi, è ciò che il sognatore improvvisamente intuisce o “sente” durante un rientro guidato nel sogno, mentre scrive o  racconta il suo sogno ad un amico o ad  un professionista, che va seguito e approfondito.

Questa è la perla da scoprire, questo è  il significato del sogno che non si presenta mai  statico ed univoco. Questo vale  anche per la cucina dei sogni e per ogni altro simbolo trattato su questa guida.  Per questa ragione  invito chi voglia approfondire l’argomento  e voglia un feedback mirato al suo sogno, ad utilizzare il servizio della rubrica dei sogni.

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione del testo
Shares

Testo ripreso ed ampliato da un mio articolo pubblicato sulla Guida sogni Supereva in ottobre 2005

Salva

Salva

Salva

Cucina nei sogni Cosa significa sognare la cucina ultima modifica: 2014-11-28T07:00:05+02:00 da Marni