Sognare un assassino vuol dire fare i conti con gli aspetti oscuri della psiche, confrontarsi con ciò che più spaventa, ma che è sempre legato alla natura umana, all’energia vitale che in modo violento arriva in superficie e apre un canale con il conscio.

Condivisioni

sognare clown assassino

sognare clown assassino

Sognare un assassino mette il sognatore di fronte all’ombra” che abita in lui, di fronte ad energie rinnegate che stanno risalendo alla coscienza e che devono essere “raccolte” elaborate e, in parte, integrate.

L’assassino nei sogni è espressione delle parti della personalità che, nell’arco della crescita e per effetto dell’educazione, sono state rimosse ed allontanate dalla coscienza, parti con cui l’individuo non ha più contatto se non nel suo mondo notturno o nelle immagini esasperate di alcune fantasie diurne.

Così, sognare un assassino oppure sognare un assassinio diventa un modo per confrontarsi con queste pulsioni, espressione di aggressività e rabbia, di sessualità soffocata ed inibita che l’opera di civilizzazione reprime ed soffoca.

Tutte energie che, compresse e rifiutate, assumono connotazioni distorte e si manifestano nei sogni in forma violenta, ritorcendosi contro il sognatore.


Sognare un assassino Significati

 

  • aggressività (repressa)
  • violenza (repressa)
  • rabbia (repressa)
  • sessualità (repressa)
  • forza e desiderio (repressi)
  • potere personale (represso)
  • controllo
  • ordine

 

Sognare un assassino Perché?

 

Se lo chiede chi emerge da questi incubi che provocano angoscia e risvegli improvvisi con tachicardia e (a volte) a paralisi del corpo. Così che il sognatore in preda all’ansia si domanda:

  • Perché sogno queste cose?
  • Ho forse qualcosa che non va?
  • Sono malato?
  • Ho disturbi mentali?
  • Perché dentro di me c’è tanto male, tanta malvagità tanta perversione?

 

In realtà sognare un assassino è molto comune, perché questa figura abita il vasto territorio dell’ombra junghiana: il ladro, l’uomo nero, lo stupratore, il diavolo,il malfattore, nascono come molteplici sfaccettature del mondo inconscio, rappresentazione di tutti i contenuti rimossi a cui la censura dà voce in modo distorto e deforme.

Aspetti psichici nascosti ogni individuo e la cui energia ribolle come lava di un vulcano, riflesso di una eguale forza che viene repressa nella realtà.

Questo ribollire segreto, non è mai senza conseguenze, anche quando non si riversa nei sogni trova canali in cui manifestarsi: malattie psicosomatiche, tic, lapsus, fantasie diurne, incubi.

 La funzione dell’assassinio nei sogni

 

Se sognare un assassino provoca emozioni che sfiorano il panico c’è da chiedersi quale sia la funzione di esperienze oniriche così violente ed angoscianti.

Rispondere a questa domanda è piuttosto semplice, perché ogni sognatore sa che è proprio la paura e le sensazioni drammatiche sentite nel sogno a fissarlo nella memoria e ad influire sul ricordo.

La paura, come in altri sogni il desiderio, è l’espediente più usato dall’inconscio per  assicurarsi il ricordo e la riflessione su quanto viene visto e sentito. Un modo spiccio per trasmettere un messaggio, per chiedere attenzione, per costringere a pensare.

L’assassino nei sogni che tanto spaventa il sognatore chiede solo riflessione ed attenzione?

Possibile che il suo gesto di uccidere sia una forma di comunicazione abortita?

Possibile che il suo scopo sia portare a galla ciò che è stato abbandonato, nascosto, “assassinato“?

Sognare un assassino: confronto con il nemico


Sognare un assassino significa entrare in contatto con l’archetipo del nemico e il proprio rinnego: ciò che di sé si rifiuta, di cui ci si vergogna, di cui si ha paura e che spesso si incarna nelle persone vicine che appaiono sgradite, irritanti, antipatiche, nemiche.

Per questa ragione, anche se più raramente rispetto ad un significato soggettivo, sognare assassini può essere il simbolo di un reale “nemico”, di qualcosa o qualcuno che si teme, da cui ci si sente perseguitati  e le cui richieste, aspettative o reali minacce appaiono invasive e lesive del  proprio benessere.

Ma l’assassino  può essere il simbolo anche di un “nemico” interno: senso di colpa, manifestazione di uno shock o di un trauma del passato.

L’assassino nei sogni e la repressione dell’istinto

 

Sognare di assistere ad un omicidio, sognare un assassino che insegue il sognatore o che sta per uccidere porta l’attenzione sugli istinti, prima fra tutti l’aggressività e l’energia vitale repressa.

L’ esempio più comune riguarda le donne che, educate da secoli ad abbracciare l’archetipo femminile nel suo polo innocuo, fanciullesco, virgineo e ad esprimersi con grazia, gentilezza, eleganza, sognano spesso di essere inseguite da stupratori ed assassini, chiara rappresentazione degli istinti aggressivi e sessuali repressi e dell’altro polo del femminile: quello oscuro, distruttivo, potente.

Sognare un assassino Le immagini oniriche

1. Sognare un assassinio  Sognare un omicidio

indica un cambiamento improvviso e violento che può collegarsi ad un bisogno che non viene soddisfatto e considerato nella realtà.

L’assassinio nei sogni può rappresentare il timore o l’incapacità di confrontarsi con le proprie energie aggressive che nel sogno vengono traslate nell’ immagine di omicidio a cui si assiste, di cui si è solo spettatori e di cui non si ha responsabilità.

In passato e nelle culture tribali le energie distruttive collettive trovavano sfogo negli omicidi rituali o nei sacrifici in cui lo scorrere del sangue altrui in qualche modo sublimava la ferocia istintiva.

L’assassinio nella realtà è un crimine punito dalla legge, ma quello nei sogni risponde ad una catarsi delle forze più arcaiche ed istintive.

Corrisponde alla necessità di tener presente la violenza nella vita mentre, a livello simbolico indica la necessità di rompere alcuni schemi, aggirare alcune abitudini, eliminare ciò che è un ostacolo per la crescita del sognatore.

2. Sognare un tentato omicidio   Sognare un morto assassinato

si collega a quanto sopra per i significati legati al bisogno di cambiamento e all’aggressività che deve esser riconosciuta.

Sognare un morto assassinato deve far riflettere il sognatore sulle parti di sé a cui ha usato “violenza” o sulle persone che hanno usato violenza nei suoi confronti.

3. Sognare di fuggire da un assassino    Sognare un assassino che vuole uccidermi

è l’espressione delle energie rinnegate del sognatore  che stanno risalendo alla coscienza e che lo inseguono (metaforicamente) perchè alcune loro qualità: aggressività naturale, e sessualità possono portare un cambiamento positivo nella vita del sognatore, possono farlo crescere o dargli la giusta spinta per affrontare un ostacolo.

In altri contesti l’assassino nei sogni è il simbolo di un reale problema (che può venire da una persona o da una situazione) che l’inconscio etichetta  come “nemico“.

4. Sognare di essere assassinati

equivale al sacrificio di una parte di sé che deve essere eliminata perchè obsoleta o limitante per la crescita e la maturità del sognatore.

Indica anche ansie e timori nei confronti di persone e situazioni fagocitanti, oppressive, da cui si teme di essere”schiacciati“, annullati, distrutti.

In alcuni sogni allude alla penetrazione violenta, al sesso subito, a stupro e traumi sessuali del passato.

5. Sognare di essere un assassino   Sognare di assassinare qualcuno

deve far riflettere sui sentimenti provati verso la persona che si vuole uccidere nel sogno (se questa è conosciuta), sulla rabbia e sul desiderio di distruzione che guida il sognatore.

Desiderio di distruzione che può originare da emozioni represse, aspetti rinnegati che si stanno rivelando, oppure aspetti del proprio passato, della propria infanzia che devono essere rivisti ed elaborati.

6. Sognare di uccidere un assassino

significa combattere e trasformare le pulsioni aggressive dentro di sé. Può considerarsi un sogno positivo quando le emozioni sono di sollievo e di autostima, in caso contrario uccidere un assassino nei sogni può indicare il proprio rifiuto di confrontarsi con le proprie energie represse, il simbolico desiderio di eliminarle da sé di escluderle dal proprio sistema psichico.

Cosa che NON è possibile e che rischia di reprimere ancora di più le forze presenti che torneranno alla carica con una violenza maggiore.

7. Sognare un assassino in casa

mostra una parte di sé che ha aggirato il controllo della coscienza la cui influenza può aver provocato danni, vergogna, imbarazzo.

L’assassino dentro casa nei sogni indica la presenza di questa energia nella realtà diurna, la sua azione caotica ed inconsulta, ma anche la possibilità, per  il sognatore, di conoscerla e accettarla.

Ad esempio: un sogno di questo tipo può essere provocato dallo scoppio di rabbia in cui si viene alle mani con un familiare e dal seguito di vergogna, senso di colpa e critica interna feroce per avere perso il controllo.

In realtà questa è un’ottima occasione per andare a monte del problema, per accettare che la violenza e l’aggressività esiste dentro ogni essere umano e che, per evitare la sua forma “assassina” nei sogni e la sua azione distruttiva nella realtà, si deve imparare a esprimere ciò che si sente prima di arrivare al punto di rottura.

Comunicare la frustrazione, il disappunto, la delusione e anche la rabbia (nel modo pià consono alle regole del proprio ambiente).

8. Sognare di innamorarsi di un assassino

indica ribellione e attrazione per tutto ciò che dentro di sé è contrario alle regole del proprio ambiente,  attrazione per il caos e le sensazioni violente e ricerca di situazioni estreme.

Ma può avere anche significati positivi, perchè mostra la possibilità di accettare una parte di sé molto lontana dalla coscienza che può rivelare, una volta conosciuta, aspetti sorprendenti e protettivi.

9. Sognare un bambino assassino

si collega agli aspetti invasivi e distruttivi del Puer Aeternus quando dilaga nella coscienzauccidendo” ragionevolezza e prospettive adulte.

Ma può nascere anche come suggestione da film e fumetti horror dove i bambini vengono spesso usati come inquietanti protagonisti.

La fragilità e l’innocenza del bambino, decontestualizzate dal suo ambiente infantile e protettivo e inserite in situazioni inaspettate, ha un effetto shock.

La paura che queste immagini fa emergere nella fantasia collettiva e nei sogni è un sentimento irrazionale che ha origini arcaiche, è il paradiso perduto dell’infanzia che torna a tormentare le fantasie dell’adulto.

10. Sognare un clown assassino

anche la figura del clown, come quella del bambino, ha risvolti inquietanti proprio per lo scarto fra un’ immagine buffa, ridicola, inoffensiva e la malvagità insita nell’azione di uccidere.

Ma questi sogni possono essere influenzati anche dal dilagare di un fenomeno che in questi ultimi tempi ha avuto una diffusione virale: persone vestite da clown che si appostano in luoghi bui e minacciano i passanti (in alcuni casi li aggrediscono).

Il clown assassino nei sogni riflette i timori per ciò che si annida più vicino, negli elementi della realtà apparentemente inoffensivi e che può colpire con più forza proprio a causa della banalità a cui non si presta attenzione.

11. Sognare un padre assassino

porta a galla rabbia ed emozioni violente percepite nel proprio padre oppure la sua influenza violenta e distruttiva sui propri progetti, idee, desideri.

Ma può rappresentare anche la parte di sé che uccide (elimina, distrugge, reprime) sogni e obiettivi che non sono in linea con i valori familiari o dell’ambiente in cui si è cresciuti.

12. Sognare un cane assassino   Sognare un gatto assassino

anche gli animali possono apparire nel terribile ruolo di assassini nei sogni indicando la ferocia istintiva e soverchiante che può emergere dal sognatore o da qualcuno vicino.

Il cane assassino nei sogni può indicare la violenza  (anche psicologica) di un partner capace di distruggere ed annullare sogni, desideri e piani per il futuro, mentre il gatto assassino nei sogni può riferirsi sia a qualcuno vicino che ad aspetti rinnegati anche di origine sessuale.

Come trasformare l’assassino nei sogni

 

Il personaggio onirico dell’assassino, come altre figure dell’ombra, perde gran parte dell’aura demoniaca e malvagia quando ha la possibilità di esprimersi e di parlare, cosa che diventa possibile durante una sessione di “rientro guidato nei sogni“.

Avvicinarsi a queste energie con cautela e senza giudizio permette loro di aprirsi e portare a galla la loro frustrazione e la loro pena e permette al sognatore di scoprirne le risorse, la vitalità nascosta che può essere integrata portando nuove possibilità e un nuovo approccio alla realtà.

Un esempio di questo lavoro  di scoperta ed integrazione dell’energia dell’assassino dei sogni si è verificato con il sogno di Evelina (*) che mi ha telefonato allarmata dopo questo incubo:

 

Cara Marni questo è il sogno di cui ti parlavo, correvo a perdifiato in un luogo scuro, non so che posto fosse, ma c’era questo assassino (sapevo che voleva uccidermi) che  mi stava seguendo, in certi momenti ero nascosta, ma lui sembrava avere un radar per scovarmi per cui alla fine sono uscita allo scoperto e lui mi correva dietro.

Mi sono svegliata mentre mi afferrava da dietro e mi metteva le mani alla gola per strangolarmi.

Ero terrorizzata, non avevo il coraggio di muovermi. Adesso sono molto spaventata, perchè temo che possa succedere davvero e sono preoccupata di trovarmelo ancora nei sogni. Grazie  a presto (Evie)

 

 

Evelina è una giovane donna gentile ed educata, ordinata e precisa con una volontà ferrea e la capacità di tener tutto sotto controllo. Nonostante sia molto carina non ha una relazione fissa (che desidera) e gli incontri con gli uomini si bloccano senza una ragione dopo un paio di appuntamenti.

Ha un fratello maggiore che rifugge, che giudica con disprezzo e di cui parla malvolentieri (se ne vergogna): disoccupato, disordinato, caotico, pieno di problemi, causa di guai per la famiglia.

Il rientro guidato nei sogni ci ha permesso di ripercorrere il sogno esplorando lo spazio onirico, affrontando con cautela le emozioni, trovando alternative alle cose vissute nel sogno.

Evelina ha così potuto scorgere il viso dell’assassino che nel sogno era indistinto, mentre nel rientro guidato nel sogno aveva le sembianze del fratello.

Questo non è così sorprendente visto che il fratello concentra in sé tutti gli aspetti rinnegati di Evelina, aspetti che in questo sogno si sono incarnati nella figura dell’assassino.

Dapprima è stato uno shock riconoscere suo fratello, ma nel momento del riconoscimento l’energia “assassina” è svanita, lasciando un personaggio onirico ansioso di comunicare, le cui richieste molto precise erano rivolte ad Evelina: uscire dalla gabbia di sicurezze e abitudini protettiva, ma rigida che si è creata nel tempo per paura di diventare come il fratello.

Questo assassino con le fattezze del fratello desiderava che Evelina si riappropriasse della possibilità di fare nuove esperienze, anche sbagliare, di concedersi alternative, di correre qualche rischio, di NON vivere come una cinquantenne (parole sue).

Le parole dell’assassino nei sogni hanno avuto un impatto molto forte su Evelina; le emozioni emerse sono state elaborate in seguito con una serie di sessioni di Counseling che l’hanno aiutata a prendere in considerazione quelle richieste accettandole come bisogno di una parte di sé votata al cambiamento.

(*) ringrazio Evelina per avermi concesso la pubblicazione


Prima di lasciarci

Ti è piaciuto questo articolo? Lo hai trovato  utile ed interessante? Ti chiedo allora di ricambiare il mio impegno con una piccola cortesia:

CONDIVIDI L’ARTICOLO

Condivisioni

 

 Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione del testo

  • Se desideri la mia consulenza privata accedi a Rubrica dei sogni
  • Iscriviti gratuitamente alla NEWSLETTER della Guida altre 1200 persone lo hanno già fatto ISCRIVITI ORA

Ti è piaciuto? clicca per il tuo MI PIACE

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Sognare un assassino Significato dell’assassinio nei sogniultima modifica: 2017-04-03T07:00:53+00:00da Marni