Condivisioni

Il serpente nei sogni è rappresentazione di un complesso archetipico fra i più antichi e radicati. Occupa la polarità opposta all’uomo in una linea immaginaria che rappresenta la vita sulla terra e, in un movimento continuo di opposizione e attrazione, repulsione e fascino, abita da tempi immemorabili nella psiche individuale dove conferma il carattere filogenetico che emerge dal confronto con la sua diversità.

serpente nei sogni

Il serpente nei sogni esprime un’ energia ancestrale ed un simbolismo fra i più ampi ed antichi della terra.

Le sue qualità naturali di animale a sangue freddo contrastano la natura emotiva e sanguigna dell’uomo e provocano paura, diffidenza, repulsione o, al contrario, attrazione, fascinazione.

Simbolismo del serpente nei sogni

Il simbolo del serpente nei sogni si nutre di contrasti ed è legato agli aspetti più rinnegati e primitivi della psiche, alle reazioni arcaiche del cervello rettiliano, a tutto ciò che non è mediato dalla coscienza, che non è controllabile o rassicurante.

Il serpente nei sogni  ha un’energia archetipica potente e complessa, ricca di sfaccettature e significati ambivalenti, che ci parla delle origini del mondo.

Nelle cosmogonie di molti popoli è il “grande creatore“, colui che dà la vita, l’essere più antico degli stessi Dei.

Nei miti e nelle leggende incarna il femminile ed il maschile uniti, la fertilità, la totalità dell’essere e viene raffigurato mentre si morde la coda a formare un cerchio perfetto: l’ Uroborus.

Questa immagine, simbolizza la circolarità dell’esistenza senza inizio e senza fine e la potenza dell’energia vitale che trae nutrimento dalla propria sostanza.

Il serpente nei sogni che cambia pelle è legato all’archetipo di morte-rinascita: un potente motore di rinnovamento, rigenerazione ed esuberanza fisica.

Per questa ragione è stato adottato come simbolo di cura e guarigione nell bastone di Esculapio, ma riflette anche l’importanza della trasformazione, del lasciar andare ciò che è vecchio ed obsoleto ed il movimento inarrestabile verso il futuro.

Serpente nei sogni e la cultura orientale

Nelle culture orientali il serpente ha un simbolismo di grande portata: “kundalini” l’ energia vitale umana assimilabile alla libido e alleros, viene rappresentata come un serpente attorcigliato alla base della colonna vertebrale che, risvegliandosi, allunga le sue spire innalzandosi verso la sommità del capo (Kundalini letteralmente significa avvolta su se stessa).

Il serpente nei sogni e nei miti, è anche simbolo fallico, espressione di energia vitale, di rinnovamento, di erotismo e piacere del corpo.

Serpente nei sogni e la cultura cattolica

Gli aspetti negativi del simbolismo del serpente nei sogni, enfatizzati dalla cultura ebraica e cristiana e diffusi dall’iconografia cattolica (Si pensi al serpente schiacciato sotto il piede della Madonna), lo presentano come simbolo del peccato, della lussuria, del potere demoniaco, della tentazione, della menzogna.

Un processo che, dal serpente tentatore dell’Eden, conduce per gradi al fallico serpente tentatore del sesso.

Perché l’uomo continua sognare serpenti?

L’uomo diffida dei serpenti, prova repulsione o panico ma nello stesso tempo ne subisce fascino ed attrazione; l’immagine dei serpenti è tanto presente nell’immaginazione collettiva dell’uomo moderno da rimbalzare in mille modi anche nella nostra variegata realtà e presentarsi con frequenza nei sogni.

  • Come accade questo?
  • Come è possibile che questa immagine lasci impronte così potenti nell’inconscio collettivo ed in quello individuale?

 

Origine dell’archetipo del serpente

Dobbiamo pensare al serpente nei sogni come ad un complesso archetipico scolpito nella psiche umana fin dalla notte e dei tempi.

Dobbiamo pensare alle civiltà più antiche o, ancora più indietro, alle culle geografiche in cui la vita nasceva e cresceva, ed in cui l’uomo primitivo imparava a confrontarsi con la natura, a convivere e difendersi dai pericoli.

L’uomo imparava anche a riconoscere ed a catalogare la forma allungata e sinuosa del serpente.

Addestrava i suoi occhi e tutte le sue cellule a vedere e riconoscere la sua presenza.

Questa capacità è l’eredità che dal passato è arrivata fino a noi: una predisposizione a riconoscere ed intuire il pericolo e la diversità morfogenetica.

Tale abilità è diventata parte del corredo genetico dell’uomo ed è sepolta nell’inconscio, dove riaffiora ogni notte con i serpenti nei sogni.

Così il serpente nei sogni, come accade per denti nei sogni, è divenuto uno dei simboli più potenti, che dall’immaginazione collettiva si riversa nell’inconscio individuale e nei sogni dell’uomo moderno.

L’articolo continua con l’analisi ed il significato del serpente nei sogni, l’apporto di Freud e Jung e le immagini oniriche più frequenti con i rispettivi possibili significati.

Leggi il seguito dell’articolo “Cosa significa sognare serpenti”—–>

 

Marzia Mazzavillani Copyright © Vietata la riproduzione del testo
Condivisioni

Testo ripreso ed ampliato da un mio articolo pubblicato sulla Guida sogni Supereva nel novembre 2005

Ti è piaciuto? clicca per il tuo MI PIACE

Salva

Serpente nei sogni Sognare serpenti Simbolismo ultima modifica: 2012-12-16T11:05:21+00:00 da Marni